Soconas Incomindios Your browser doesn't support java or java is not enabled! 
comitato di solidarietà con i popoli nativi americani
Le nostre news

Your browser doesn't support java or java is not enabled! 

 Russell Means

( 1940-2012 )

 

"Un leader mediatico" 

ha vissuto una vita come pochi altri ed è stato onorato per i risultati raggiunti e per il suo notevole coraggio. Il Los Angeles Times lo ha definito l'indiano .....
Leonard Peltier
Nella primavera del 1975 Leonard Peltier si trovava in un villaggio della riserva di Pine Ridge .....
Le riserve Chippewa
Il termine "Chippewa" era usato nei trattati per designare gli Indiani Ojibway e rimase come definizione corrente. Il nome di queste popolazioni......

Riflessioni
Alcune riflessioni riguardo all'articolo "Addio al buon pellerossa" di Mauro Calamandrei, pubblicato su Il Sole-24 Ore del 12-10-2003, p. 30.

Il mito senza immagine
Cavallo Pazzo fu mai fotografato? Non esistono documenti di provata autenticità....
Notizie
Leggiamo su Repubblica del  6 dicembre 2006:            L'Hard Rock Café diventa"indiano"
Il marchio comprato dai Seminole                       
    di ALESSIA MANFREDI

<B>L'Hard Rock Café diventa "indiano"<br>Il marchio comprato dai Seminole</B>

Leggiamo sul Manifesto del 15 novembre 2003:
Ecuador, un delitto multinazionale
di MARINA FORTI

Mountain Wolf Woman
Sulle coste melmose dei Grandi Laghi, fino alla valle del Mississippi, cresce ancora oggi un'erba alta che porta i grani scuri del riso selvatico...
I popoli nativi nei romanzi degli scrittori canadesi
Oggi gli autoctoni canadesi pensano che la loro cultura appartenga a loro e soltanto a loro. All'inizio degli anni 1990 partecipai ad un congresso annuale dell'Unione degli Scrittori Canadesi in cui un piccolo gruppo di...
   

 

Chi siamo ?

SOCONAS INCOMINDIOS, onlus, è un'associazione culturale, senza scopo di lucro, che riunisce coloro che hanno interesse alle culture dei NATIVI del continente americano ed alle loro varie situazioni, sociali, culturali e politiche, in una parola al loro destino.
La situazione attuale delle nazioni indigene delle Americhe ci porta a considerare la loro esistenza materiale e spirituale in pericolo, come già lo fu in passato e pensiamo quindi che sia necessaria la presenza di un'opinione pubblica europea informata, che approfondisca e sostenga le istanze attuali,  senza l'anacronistico rimpianto del passato: una "tradizione" che va ricordata per capire l'identità di ciascun popolo nativo.

                       Qual'è il nostro fine ?

SOCONAS INCOMINDIOS, come dice lo statuto, ha il fine di "promuovere in Italia la conoscenza delle culture, della storia e delle problematiche attuali dei Nativi Americani; stabilire rapporti con i Nativi Americani e le loro organizzazioni nonchè con le associazioni culturali nazionali e di altri paesi; proporre periodicamente incontri, dibattiti e mostre relativi alle suddette problematiche.... Favorire la comprensione di un "diverso" lontano per capire meglio la nostra realtà e le dinamiche della comprensione interculturale.

                        Come informiamo ?

SOCONAS INCOMINDIOS cura la rivista TEPEE ed altre pubblicazioni tematiche. Il nostro obiettivo è fornire un'informazione originale che ci permetta di poter valutare e capire le notizie che arrivano, spesso distorte dai mezzi di informazione, evitando, allo stesso tempo, di idealizzare una realtà che non è la nostra. Su TEPEE troverai argomenti d'attualità (le cui informazioni arrivano direttamente da fonti indigene), racconti, poesie, espressioni artistiche, profili storici dei vari gruppi tribali, abitudini di vita e riti religiosi, recensioni e ogni altro argomento che abbia a che fare con gli Indiani Americani. TEPEE è una rivista semestrale, redatta sulla base del lavoro volontario, quindi è naturalmente aperta alla collaborazione dei soci/lettori, che sono vivamente invitati ad esprimersi. Anche il sito web è gestito allo stesso modo e pubblica notizie ed eventi organizzati in Italia ed all'estero su questi temi.

se vuoi ricevere informazioni o associarti scrivi a : redazione@soconasincomindios.it                                                       oppure a: SOCONAS INCOMINDIOS Via San Quintino 6 10121 Torino 

La nostra storia

Il gruppo di solidarietà con i Nativi Americani ha avuto origine in Italia attraverso un contatto con Incomindios della Svizzera: nel giugno 1978 furono ospiti a Padova, Wallace Black Elk "medicine man" degli Oglala Sioux e uno dei leader spirituali dell'American Indian Movement (A.I.M.) e Juan Eduardo Aguilar, indio Guarani del Brasile, militante dell'A.I.M. e residente da anni a New York, dove lavora (?) per l'International Treaty Council una delle strutture indiane più importanti per ottenere il riconoscimento internazionale e il rispetto dei trattati indiani con gli USA.
La conferenza organizzata in quell'occasione ebbe una partecipazione notevole e l'interesse che suscitò fece nascere il desiderio di costituire un organismo che riunisse in Italia tutti coloro che si interessavano alla "questione indiana" in modo isolato. Nell'agosto del 1978 alcune persone del gruppo andarono all'ONU a Ginevra e strinsero legami più continuativi con i rappresentanti di INCOMINDIOS della Svizzera; alla fine dello stesso mese a Padova si costituì il gruppo promotore (formato da persone di Padova, Molfetta e Bari) di quello che sarebbe stato il "Comitato di solidarietà con i popoli nativi americani", che ora comprende gente di varie città italiane ed estere.
Nelle assemblee in cui si riunirono i membri del comitato scaturirono alcune idee fondamentali sul significato della nostra esistenza come struttura. Nell'ottobre del 1979 abbiamo partecipato come Organizzazione non Governativa (NGO) alla conferenza dei Gruppi di solidarietà con i popoli Indiani delle Americhe tenutasi a Basilea.
A questo convegno ci siamo incontrati con le rappresentanze dei molti gruppi europei esistenti: il risultato più importante è stato la volontà di costituirsi come il gruppo internazionale che cercherà di venire riconosciuto dall'ONU di Ginevra con lo statuto di NGO con seggio permanente.
Nel 1980 abbiamo partecipato al 4° Tribunale Russel a Rotterdam e nel 1981 alla conferenza sui popoli nativi e i problemi della terra all'ONU di Ginevra.
Nel 1983 a gennaio nasce ufficialmente con atto costitutivo Soconas Incomindios Italia con l'autorizzazione del tribunale a stampare il bollettino di informazione per i soci: Tepee.

 

ShinyStat

Soconas Incomindios - Via San Quintino 6 10121 Torino - c.c.p. 33770108

©2002-2015 Soconas Incomindios
Comitato di solidarietà con i popoli Nativi Americani
e-mail: redazione@soconasincomindios.it

Webmaster